Lentini – Ambulatori dell’ASP inaccessibili ai diversamente abili

A Lentini la disabilità pare che non venga preso nemmeno in considerazione dalle autorità sanitarie. Un signore in carrozzina, non vedente, addirittura ha rischiato grosso per essere accompagnato per una visita negli ambulatori di Psichiatria e Psicologia  che l’Asp di Siracusa ha collocato presso l’ex stabile del pronto soccorso del vecchio Ospedale di lentini, dove l’accesso principale ,addirittura, è sbarrato da un imponente cancello in ferro, per cui l’unico accesso riservato agli utenti e alle carrozzine dei diversante abili avviene attraverso un piccolo cancello che, per poterlo superare, prima bisogna salire sulla banchina. Il caso, però, diventa un dramma per coloro che vengono accompagnati in carrozzina. Il video che ci è stato inviato in redazione, in effetti, dimostra a chiare lettere le peripezie affrontate dalla moglie di un utente non vedente e dello stesso paziente che ha rischiato grosso per salire e scendere con la carrozzina dalla banchina. La domanda a questo punto sorge spontanea. E’ mai possibile che l’ingresso principale di un ambulatorio  di Psichiatria e Psicologia dell’Asp  venga sbarrato da un imponente cancello con tanto di lucchetto? Negli ambulatori, tra l’altro, nessuno aveva la chiave per aprire il lucchetto del cancello. Sono questi i diritti che un’Azienda Sanitaria riserva ai diversamente  abili che hanno la necessità di raggiungere queste unità sanitarie, allocate, oltretutto, in una zona periferica del paese e con l’ingresso principale sbarrato da un imponente cancello in ferro?

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *