Priolo, in giro con in tasca il coltello: denunciato un giovane

Gli agenti del Commissariato di Noto hanno denunciato un uomo di 49 anni, già conosciuto alle forze di polizia, per il reato di porto di un coltello. L’uomo, controllato in un luogo distante dalla propria abitazione, alla vista degli agenti, ha cercato di disfarsi di un coltello gettandolo nella sterpaglia.

Inoltre, lo stesso è stato anche sanzionato per aver violato le norme sul contenimento sanitario.

Nel corso dei controlli complessivamente sono state elevate altre 4 sanzioni ad altrettanti soggetti che hanno fornito singolari spiegazioni sul motivo delle loro uscite da casa. Uno di questi ha riferito di voler fumare una sigaretta, un altro di raccogliere cespugli di lavanda, un altro ancora di aver avuto un diverbio con la moglie e di essere uscito a fare una passeggiata ed infine un quarto di aver avuto voglia di una passeggiata in campagna.

Nel corso di servizi finalizzati al controllo sul contenimento sanitario, Agenti del Commissariato di Priolo hanno denunciato un giovane di 27 anni trovato in possesso di un coltello a serramanico. Complessivamente gli uomini del Commissariato hanno elevato 3 sanzioni ad altrettante persone che circolavano sulla pubblica via senza un giustificato motivo, in violazione alla normativa vigente.

Proseguono i controlli sul territorio da parte della Polizia Provinciale per verificare la corretta applicazione delle misure di contenimento del coronavirus.

Dal 14 aprile fino alla giornata di ieri, sono state controllate numerose persone sette delle quali sanzionate perché in base agli accertamenti è emerso che circolavano senza un valido motivo. La sanzioni sono state elevate a Siracusa, Ferla, Pachino, Noto, Francofonte, Sortino e Melilli. Nell’ambito delle operazioni di controllo, una persona è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto d’identificazione. Due persone dopo accertamenti sulle dichiarazioni fornite sono state denunciate per falsa attestazione/dichiarazione a pubblico ufficiale. Quattro persone sanzionate sulla provinciale 10 perché andavano a raccogliere asparagi.

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *