Palemo – Il Coordinatore Regionale dell’Udc Italia in Sicilia, On. Decio Terrana, commenta la querelle che si è creata tra il Sindaco di Messina Cateno De Luca e le Istituzioni Nazionali.

Palermo . “Questo non è né il momento per fare polemiche, né quello delle denunce – comunica l’On. Decio Terrana –  è il momento della collaborazione, a tutti i livelli istituzionali, per il bene dei nostri cittadini, da Nord a Sud. Condividiamo le preoccupazioni del Sindaco di Messina, Cateno De Luca, preoccupazioni espresse più volte anche dal Governatore della Regione Siciliana Nello Musumeci. Si sono registrate in Sicilia quasi 40 mila persone provenienti da tutta Italia ed è inaccettabile che ancora si lascino transitare così tante persone. C’è un decreto che vieta espressamente di lasciare i territori a rischio, un decreto che vieta di spostarsi persino da un Comune all’altro. Lo sfogo del Sindaco De Luca è quello di ogni Siciliano in un momento di grande disperazione; invito però tutti a concentrare ogni sforzo per sconfiggere questa pandemia senza divisioni. Il Governo Nazionale ci ha lasciati soli, abbiamo tutti mal digerito le discutibili scelte istituzionali del Presidente del Consiglio in chiave di comunicazione che hanno portato ad aumentare il rischio di Pandemia al Sud Italia. Nonostante ciò, invito tutti a toni e posizioni meno duri e aspri, mantenendo sempre attivo un dialogo all’insegna del rispetto tra le Istituzioni Nazionali e Locali”.

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *